A.S.D. Trentino Calcio Balilla. Via Chiesa San Martino, frazione Noriglio 38068 Rovereto (TN). C.F.94036700220
Regolamento volo
Inizio del gioco. 1) Per determinare il primo possesso della palla, del campo ed eventuale pagamento della moneta, si incomincerà partendo dalla mediana. La palla sarà giocabile non appena avrà toccato una delle due sponde all'altezza dell'ultimo omino della difesa o avrà toccato il difensore o il portiere. 2) Chi segnerà il goal partirà, una volta annunciato un sonoro "VIA" e ricevuta risposta positiva dagli avversari, lanciando la pallina in mediana a proprio favore. 3) Il lancio della palla verrà fatto alternativamente dalle squadre avversarie, una volta ciascuna. 4) La lunghezza delle partite (al 6 o al 7, andata e ritorno oppure una sola) sarà decisa in sede di torneo una volta valutato il numero di coppie partecipanti. Giocate consentite. 5) Il numero massimo di tocchi è 2, compresa la parata, sia in difesa che in attacco (in attacco sono consentiti 2 tocchi solo se il primo è determinato da un tiro del difensore). 6) L'attaccante può passare indietro alla mediana (resta valida la regola appena sopra esposta). 7) La parata e tiro hanno validità solo se vengono determinati da una azione dell'avversario. Giocate non consentite (falli). 8) Non si può far ruotare l'omino in nessun caso. 9) Non si può fermare la palla con il retro dell'omino e colpirla nuovamente con lo stesso omino o con l'altro della stessa stecca. E' possibile colpirla, in difesa, con il portiere, o, in attacco, con la mediana se il retropassaggio proviene dai terzini (vedi art. 7). 10) Non si può passare la palla e tirare tra due omini della stessa stecca (gancio). 11) Non si può toccare due volte la palla con lo stesso omino e tirare (solo su parata è possibile). 12) Non si può trascinare la palla. 13) Non si può tirare a palla completamente ferma. 14) Non si può sbattere le stecche se non si ha il possesso palla. 15) Non si può scuotere, alzare, spostare il calcetto al solo scopo di disturbare il gioco dell'avversario. 16) Non si può trascinare la palla con lo stesso omino e tirare. 17) I falli vengono chiamati dalla squadra che li subisce (entro pochissimi secondi). In caso la contestazione non dovesse raggiungere un accordo spontaneo tra le due squadre (riconoscimento del fallo o la "mezza palla"), la prosecuzione dell'incontro sarà supervisionata da un arbitro. 18) Il rimpallo tra due omini di una stessa stecca è considerato valido solo se proveniente da un tiro dell'avversario. Condotta di gioco. 19) In nessun caso verrà tollerata la condotta di gioco disdicevole. Ossia: 20) Inveire contro gli avversari. 21) Maltrattare con calci o altro il calcetto. 22) E tutto ciò che non rientra in una normale e sana sportività. 23) I comportamenti scorretti verranno sanzionati con la squalifica. Ultima revisione: 03/07/2014 Regolamento volo in pdf
© A.S.D. Trentino Calcio Balilla - trentinocalciobalilla@gmail.com
A.S.D. Trentino Calcio Balilla Via Chiesa San Martino, frazione Noriglio 38068 Rovereto (TN) C.F.94036700220
Regolamento volo
Menu
Inizio del gioco. 1) Per determinare il primo possesso della palla, del campo ed eventuale pagamento della moneta, si incomincerà partendo dalla mediana. La palla sarà giocabile non appena avrà toccato una delle due sponde all'altezza dell'ultimo omino della difesa o avrà toccato il difensore o il portiere. 2) Chi segnerà il goal partirà, una volta annunciato un sonoro "VIA" e ricevuta risposta positiva dagli avversari, lanciando la pallina in mediana a proprio favore. 3) Il lancio della palla verrà fatto alternativamente dalle squadre avversarie, una volta ciascuna. 4) La lunghezza delle partite (al 6 o al 7, andata e ritorno oppure una sola) sarà decisa in sede di torneo una volta valutato il numero di coppie partecipanti. Giocate consentite. 5) Il numero massimo di tocchi è 2, compresa la parata, sia in difesa che in attacco (in attacco sono consentiti 2 tocchi solo se il primo è determinato da un tiro del difensore). 6) L'attaccante può passare indietro alla mediana (resta valida la regola appena sopra esposta). 7) La parata e tiro hanno validità solo se vengono determinati da una azione dell'avversario. Giocate non consentite (falli). 8) Non si può far ruotare l'omino in nessun caso. 9) Non si può fermare la palla con il retro dell'omino e colpirla nuovamente con lo stesso omino o con l'altro della stessa stecca. E' possibile colpirla, in difesa, con il portiere, o, in attacco, con la mediana se il retropassaggio proviene dai terzini (vedi art. 7). 10) Non si può passare la palla e tirare tra due omini della stessa stecca (gancio). 11) Non si può toccare due volte la palla con lo stesso omino e tirare (solo su parata è possibile). 12) Non si può trascinare la palla. 13) Non si può tirare a palla completamente ferma. 14) Non si può sbattere le stecche se non si ha il possesso palla. 15) Non si può scuotere, alzare, spostare il calcetto al solo scopo di disturbare il gioco dell'avversario. 16) Non si può trascinare la palla con lo stesso omino e tirare. 17) I falli vengono chiamati dalla squadra che li subisce (entro pochissimi secondi). In caso la contestazione non dovesse raggiungere un accordo spontaneo tra le due squadre (riconoscimento del fallo o la "mezza palla"), la prosecuzione dell'incontro sarà supervisionata da un arbitro. 18) Il rimpallo tra due omini di una stessa stecca è considerato valido solo se proveniente da un tiro dell'avversario. Condotta di gioco. 19) In nessun caso verrà tollerata la condotta di gioco disdicevole. Ossia: 20) Inveire contro gli avversari. 21) Maltrattare con calci o altro il calcetto. 22) E tutto ciò che non rientra in una normale e sana sportività. 23) I comportamenti scorretti verranno sanzionati con la squalifica. Ultima revisione: 03/07/2014 Regolamento al volo in pdf
© A.S.D. Trentino Calcio Balilla
A.S.D. Trentino Calcio Balilla. Via Chiesa San Martino, frazione Noriglio 38068 Rovereto (TN). C.F.94036700220
Regolamento volo
Inizio del gioco. 1) Per determinare il primo possesso della palla, del campo ed eventuale pagamento della moneta, si incomincerà partendo dalla mediana. La palla sarà giocabile non appena avrà toccato una delle due sponde all'altezza dell'ultimo omino della difesa o avrà toccato il difensore o il portiere. 2) Chi segnerà il goal partirà, una volta annunciato un sonoro "VIA" e ricevuta risposta positiva dagli avversari, lanciando la pallina in mediana a proprio favore. 3) Il lancio della palla verrà fatto alternativamente dalle squadre avversarie, una volta ciascuna. 4) La lunghezza delle partite (al 6 o al 7, andata e ritorno oppure una sola) sarà decisa in sede di torneo una volta valutato il numero di coppie partecipanti. Giocate consentite. 5) Il numero massimo di tocchi è 2, compresa la parata, sia in difesa che in attacco (in attacco sono consentiti 2 tocchi solo se il primo è determinato da un tiro del difensore). 6) L'attaccante può passare indietro alla mediana (resta valida la regola appena sopra esposta). 7) La parata e tiro hanno validità solo se vengono determinati da una azione dell'avversario. Giocate non consentite (falli). 8) Non si può far ruotare l'omino in nessun caso. 9) Non si può fermare la palla con il retro dell'omino e colpirla nuovamente con lo stesso omino o con l'altro della stessa stecca. E' possibile colpirla, in difesa, con il portiere, o, in attacco, con la mediana se il retropassaggio proviene dai terzini (vedi art. 7). 10) Non si può passare la palla e tirare tra due omini della stessa stecca (gancio). 11) Non si può toccare due volte la palla con lo stesso omino e tirare (solo su parata è possibile). 12) Non si può trascinare la palla. 13) Non si può tirare a palla completamente ferma. 14) Non si può sbattere le stecche se non si ha il possesso palla. 15) Non si può scuotere, alzare, spostare il calcetto al solo scopo di disturbare il gioco dell'avversario. 16) Non si può trascinare la palla con lo stesso omino e tirare. 17) I falli vengono chiamati dalla squadra che li subisce (entro pochissimi secondi). In caso la contestazione non dovesse raggiungere un accordo spontaneo tra le due squadre (riconoscimento del fallo o la "mezza palla"), la prosecuzione dell'incontro sarà supervisionata da un arbitro. 18) Il rimpallo tra due omini di una stessa stecca è considerato valido solo se proveniente da un tiro dell'avversario. Condotta di gioco. 19) In nessun caso verrà tollerata la condotta di gioco disdicevole. Ossia: 20) Inveire contro gli avversari. 21) Maltrattare con calci o altro il calcetto. 22) E tutto ciò che non rientra in una normale e sana sportività. 23) I comportamenti scorretti verranno sanzionati con la squalifica. Ultima revisione: 03/07/2014 Regolamento al volo in pdf
© A.S.D. Trentino Calcio Balilla - trentinocalciobalilla@gmail.com